IL COMUNISMO, PER FAVORE, NO

IL PECCATO MORTALE DELLA SINISTRA

Umberto Silva

 

Per opportunismo ma forse persino innamorata, ancora una volta la sinistra si allea con il comunismo. È una drammatica impasse. Buon gioco ha la destra nello sbeffeggiarla; ma anche se la sinistra dovesse vincere al prezzo di un patto col diavolo, sarebbe comunque una sconfitta. Avrà mai la sinistra il coraggio di diventare anticomunista? Quale maledizione la incatena? Quale dio infero protegge il comunismo? Perché tanti umani, spesso nobili ed eroici, si mortificano sotto la sua bandiera? Una bandiera lacera, sbiadita, alla quale ancora tuttavia ci si aggrappa. Occorrono millenni per disinquinare un territorio contaminato dalla radioattività, quanto tempo ci vorrà per la psiche umana appestata dal pregiudizio? L’ebreo sarà maledetto in eterno e il comunista in eterno benedetto? Discendendo negli abissi della storia e del proprio cuore, in un cammino arrischiato, costellato di trappole e tentazioni, Silva attraversa quello che tormentosamente si propone come il tragico enigma della nostra epoca.

 

Pagine: 100    Prezzo: € 8,00    ISBN: 88-88341-10-2   Uscita: febbraio 2005

… acuto e brillante pamphlet che dissocia il comunismo dalla sinistra…

Corriere della Sera

 

… in questo libretto, divertente e terribile, la riconoscenza è guardare il terrore in faccia, con garbo.

 

Il Foglio

 

il notes magico via Negrelli, 6 - 35141 Padova       info@ilnotesmagico.it       partita IVA 01421780287